Breaking News

La progressione D'Alembert applicata alle scommesse

Nel diciottesimo secolo il matematico francese D'Alembert ha ideato questo schema di progressione che ha preso il suo nome. Il sistema è molto semplice: consiste nell'aumentare di 1 unità la puntata in caso di perdita e di diminuire di 1 unità in caso di vincita. Nelle scommesse sportive questo sistema è adattissimo per tutti gli eventi puntabili a quote intorno a 2. Esemplifichiamo il funzionamento del sistema: se si scommettono 5 euro e si perde, al secondo tentativo se ne scommettono 10; in caso di ulteriore sconfitta, si aumenta ancora di 5 l'importo, arrivando a 15 euro per la terza scommessa. In caso di vittoria avremo una quarta scommessa con purtata ridotta di 5 euro (cioè 10 euro) e via dicendo...finchè si chiude il ciclo quando si vincerà all'ennesimo tentativo una scommessa con 5 euro di puntata (pari a quella iniziale). Il principio matematico su cui si basa questa strategia è quello del ritorno all'equilibrio: cioè, nel lungo periodo, un evento che abbia una probabilità su due di verificarsi (come una scommessa giocata a quota 2, o la puntata sul rosso/nero nella roulette) uscirà nel 50% dei casi, ovverossia si avrà una serie composta da un numero uguale di eventi vincenti e perdenti, per cui la serie ritornerà sempre al punto di partenza. Visto così può sembrare un sistema infallibile però...anche se il ritmo della salita del montante da giocare è molto più attenuata rispetto allo schema della progressione semplice, è anche vero che l'esposizione aumenta anche qui in maniera piuttosto considerevole. E il raggiungimento dell'equilibrio a volte può essere raggiunto dopo migliaia di tentativi, e conta anche l'ordine di uscita dei colpi, e non solo la quantità (https://www.statistichesulcalcio.com). 

 Ecco uno screen della progressione D'Alembert:

 

Acquistala subito!

Nessun commento